Il 15 ottobre si è chiuso il termine per la presentazione delle domande di partecipazione al corso, bandito dal Comune di Modugno, per Ispettori Ambientali Volontari Comunali. Sono arrivate 66 domande, tutte accolte, principalmente da parte di giovanissimi.

Il corso inizierà a novembre, si terrà presso la struttura del Comando Vigili Urbani e durerà circa un mese, per concludersi con un'esame finale che riguarderà il ruolo degli ispettori ambientali, la strategia "Rifiuti Zero", le caratteristiche e criticità del territorio comunale, il progetto di raccolta porta a porta, la normativa ambientale, le ordinanze comunali in tema di ambiente e rifiuti, le tecniche di comunicazione, gli illeciti amministrativi e i reati in materia ambientale.
"È da sottolineare il fatto - ha dichiarato Il Sindaco Mimmo Gatti - che nonostante si tratti di un'attività volontaria e senza previsione di retribuzione o di inquadramento lavorativo, in tanti abbiano voluto rendersi disponibili alla formazione in tema di ambiente e rifiuti e, soprattutto, a offrire il proprio tempo e la propria passione per cercare di cambiare la propria realtà, orientandola verso la sostenibilità".
Secondo l'assessore Agostino Di Ciaula "l'adesione del Comune di Modugno alla strategia "Rifiuti Zero" e l'attenzione verso i problemi ambientali rappresentano una sfida che si può vincere, oltre che con l'impegno dell'amministrazione comunale e con il coinvolgimento della città, con un profondo cambiamento culturale e di abitudini e con un intenso sforzo educativo. È esattamente questo il panorama nel quale si muoveranno gli ispettori ambientali volontari comunali. Il grande interesse intorno a questa iniziativa rappresenta con ogni probabilità una seria ipoteca sul successo di questa scommessa". 

 

Programma triennale delle opere pubbliche

Si pubblica la deliberazione di Consiglio Comunale n. 53 del 27/09/2012 avente ad oggetto: "D. Lgs. 163/2006 art. 128 e D.M. del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 9 giugno 2005. Approvazione del Programma triennale delle OO.PP. 2012/2014 e dell'Elenco annuale 2012".

 

CC53[1].pdf

Il Consiglio Comunale, nel corso della seduta del 23 ottobre, ha deliberato su tre dei sei argomenti posti all'ordine del giorno.

L'Assessorato alle politiche sociali comunica che un nuovo sportello di inclusione sociale sarà attivato presso il Centro di Salute Mentale n° 9 di Modugno, in via X Marzo n. 43.
Si tratta di un'iniziativa rivolta agli utenti dei Servizi di Salute Mentale del territorio. L'obiettivo è quello di dare concretezza alle politiche di inclusione sociale e lavorativa sia attraverso l'attivazione di BORSE LAVORO e sia sperimentando innovative forme di accompagnamento e tutoraggio alle attività lavorative e professionali.

Quest'attività, sperimentata dal CSM, sarà modello per attivare percorsi lavorativi, rivolti a tutti i cittadini che vivono sotto la soglia di povertà, che durino oltre il periodo di assistenza di 6 mesi.
Per queste finalità l'Ambito territoriale sociale Modugno-Bitritto-Bitetto ha stanziato risorse per oltre €. 200.000,00. Tali risorse previste nel Piano di Zona 2010-12 avevano già una destinazione obbligata all'integrazione socio-sanitaria che prevede interventi oltre che con i CSM, con i SERT e con i servizi proposti dai DISTRETTI SANITARI. Interventi, come quello sostenuto, permettono di rafforzare la "indispensabile" collaborazione tra Comuni e ASL BA e sarà un primo esempio di welfare tangibile per dare principalmente risposte ai bisogni lavorativi dei malati psichici.

Si informa la cittadinanza che lunedì 22 Ottobre 2012, alle ore 17,00, presso la scuola elementare "Gandhi", si svolgerà un forum cittadino sul progetto predisposto dal Comune su aree ricadenti nel quartiere Cecilia, per la partecipazione al bando regionale per il "Finanziamento in favore dei Comuni pugliesi di opere di urbanizzazione primaria e secondaria nell'ambito di insediamenti di edilizia residenziale pubblica".

Interveranno:
- il Sindaco, Dott. Ing. Domenico Gatti;
- l'Assessore ai Lavori Pubblici, Vito Signorile;
- il Segretario Comunale, Dott.ssa Christiana Anglana;
- il Responsabile Unico del Procedimento, Arch. Donato Dinoia;
- il progettista, Ing. Paolo Conforti.
Tutti i cittadini sono invitati.

Il Comune di Modugno aderisce al progetto "votivA+"

L'Assessore con delega alla cura del Cimitero Vito Signorile rende noto che l'Amministrazione Comunale di Modugno ha aderito al progetto "votivA+", che si prefigge l'obiettivo di realizzare una gestione efficiente dell'energia e la conseguente riduzione dell'inquinamento ambientale con la sostituzione di tutte le tradizionali lampade ad incandescenza precedentemente installate presso il cimitero comunale con le nuove lampade elettroniche a led.
Il progetto "votivA+", promosso dalla Gesco con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico e il Ministero dell'Ambiente, è una specifica iniziativa volta al risparmio energetico e conseguenti ridotte emissioni di CO2 in atmosfera indirizzata a tutte le strutture cimiteriali italiane, pubbliche e private, avente come oggetto la distribuzione gratuita di lampade elettroniche a LED per illuminazione votiva.

Si comunica che il 27 settembre 2012 il Consiglio Comunale ha approvato con proprio atto n. 52 la deliberazione avente per oggetto: "Approvazione del piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari per l'anno 2012 ex art.58 della legge n.133/2008 e s.m.i", che si pubblica su questo sito internet - con gli allegati elenchi - così come stabilito dalla stessa deliberazione.

 

piano alienazioni e valorizzazioni_52_2012.pdf

 

 

Con una nota del 15 ottobre 2012 i consiglieri comunali Antonello Maurelli e Michele Mastromarco si sono dichiarati "indipendenti", "ritenendo conclusa - recita la comunicazione - l'esperienza politica nei Moderati e Popolari".

In data 2/10/2012 sul sito del Ministero dell'Interno sono stati pubblicati gli avvisi relativi alla presentazione di proposte progettuali finanziabili con il Fondo Europeo per l'Integrazione di cittadini di Paesi terzi a valenza territoriale.



Chiarimenti sull'IMU per immobili in categoria A10

Il Responsabile del Servizio Tributi, dott. F. P. Gesmundo, pubblica la risposta ad un'istanza di interpello formulata da un cittadino relativamente all'applicazione dell'IMU (Imposta Municipale Immobili) sugli immobili classati in categoria A10.

Questa pagina contiene le recenti pubblicazioni nel canale Urp comunica .

Ordinanze è il precedente canale.

Cerca i contenuti recenti nella pagina iniziale oppure guarda in archivio per cercare tutti i contenuti.