Italia-Macedonia, la Cooperazione con i Balcani passa da Modugno

fiera-skopje-a.JPG
La cooperazione tra Italia e Macedonia si rafforza grazie al marchio Puglia. Lo ha dichiarato a Skopje l'ambasciatore d'Italia in Macedonia Donato Marcon, rivolgendosi al viceministro macedone per l'Economia Metodij Hadzi-Vaskov e al vicepresidente della Regione Puglia Loredana Capone durante l'inaugurazione di Tehnoma 2010, la fiera della tecnologia in corso nella capitale macedone.

Quest'anno il padiglione Italia è stato affidato a Fiera del Levante Servizi dal ministero per lo Sviluppo Economico, che tramite il progetto AMICO (acronimo di Albania, Macedonia, Italia: Collaborazioni Operative) intende rafforzare il processo di radicamento delle piccole e medie imprese italiane nei Paesi dei Balcani occidentali.
Oltre 60 le imprese presenti a Skopje, un numero superiore alle aspettative, mentre più di 100 sono gli imprenditori e gli operatori che hanno scelto la Macedonia come uno dei mercati più promettenti per l'internalizzazione delle imprese, con particolare riguardo ai settori dell'ambiente e delle energie rinnovabili, del riutilizzo e dell'edilizia sostenibile.
Alla cerimonia inaugurale del padiglione Italia, che si è svolta martedì 19 ottobre, ha partecipato la vicepresidente e assessore allo Sviluppo Economico Loredana Capone, che ha accompagnato il viceministro Hadzi-Vaskov e l'ambasciatore Marcon, il sindaco di Modugno Pino Rana e l'Assessore alle Attività Produttive Vito Carlo Liberio, nel giro inaugurale della fiera, con una sosta al padiglione della Regione Puglia.
"Ringraziamo l'Italia e la Puglia per la fiducia che dimostra di avere nella crescita dell'economia macedone - ha dichiarato il viceministro per l'Economia Hadzi-Vaskov visitando i nostri stand - siamo consapevoli che le tecnologie e la creatività italiana siano di grande aiuto per la nostra crescita". Secondo l'ambasciatore italiano a Skopje Marcon "la vitalità della Puglia è sorprendente, qui si rappresenta l'Italia perché le imprese provengono da tutto il Paese, ma è innegabile lo sforzo e i risultati ottenuti dal tessuto produttivo pugliese e dalle istituzioni che lo sostengono. Ringrazio la Regione Puglia e Fiera del Levante Servizi per aver realizzato questo splendido padiglione, e il ministero per lo Sviluppo Economico per aver scelto partner ideali in grado di passare alla fase operativa della cooperazione tra Italia e Macedonia".
"Stiamo sviluppando - ha spiegato l'assessore Capone - un programma articolato di relazioni con i Paesi dei Balcani che hanno un grande bisogno del know-how pugliese tecnico e amministrativo. Inoltre sono Paesi vicini, con economie emergenti, che rappresentano una fonte davvero rilevante di opportunità di scambi per le nostre imprese e per i nostri distretti impegnati nei settori dell'economia verde, un campo nel quale la Regione Puglia grazie agli obiettivi raggiunti è diventata un modello in tutto il mondo".
fiera-skopje-macedonia.jpg
Tuttavia, la presenza italiana a Skopje non parla solo il linguaggio delle aziende, o per meglio dire in Macedonia il cosiddetto "economese" è declinato attraverso linguaggi universali come il teatro e la multisensorialità. Si chiama "Talento Italiano" il concept di CaruccieChiurazzi che porta sui palcoscenici della fiera macedone 6 scritture teatrali che raccontano altrettante esperienze nate nelle imprese, messe in scena grazie alla regia di Augusto Masiello del Teatro Kismet con attori macedoni. Il tutto "colorato" dal cibo multisensoriale di COLORIBO, un originale movimento artistico che promuove prodotti tipici della terra pugliese avvalendosi dell'esperienza pittorica.

A proposito

Questa pagina contiene la pubblicazione del 22.10.10 10:49.

Bando di gara recupero del sito medioevale "Borgo di Balsignano" è la precedente pubblicazione.

Concorso Istruttore direttivo per la gestione informatizzata integrata - cat. D - rinvio prova orale è la successiva pubblicazione.

Cerca i contenuti recenti nella pagina iniziale oppure guarda in archivio per cercare tutti i contenuti.