Ieri la prima seduta di Giunta Comunale

Il Comune di Modugno ha chiesto alla Regione Puglia l'assoggettamento alla procedura di V.I.A. (Valutazione Impatto Ambientale) dell'impianto di depolimerizzazione della plastica per la produzione di liquido combustibile assimilabile a gasolio e cherosene che la "Ecofuel Apulia srl" vuole realizzare nella zona industriale, in via delle Mammole.

E' il contenuto principale della prima deliberazione della Giunta guidata dal Sindaco Magrone che si è riunita ieri.

Nell'assumere la decisione, la giunta comunale ha deliberato di condividere e "fare proprie" le osservazioni prodotte dal dottor Agostino di Ciaula, referente regionale di ISDE (International Society of Doctors for Environment), e dalla rivista "Sudcritica". Lo scorso 11 giugno la ditta "Ecofuel Apulia srl" ha presentato richiesta di realizzazione di un "impianto di depolimerizzazione della plastica per la produzione di liquido combustibile assimilabile a gasolio e cherosene, in località Modugno Zona Industriale, in Via delle Mammole n.26. "Dall'esame della documentazione - si legge nella relazione a firma dell'assessore all'ambiente Maria Incoronata Luciano, che accompagna la deliberazione di giunta - si evince che il progetto prevede la realizzazione e l'esercizio di un impianto per il trattamento di un insieme di materie plastiche (45 ton/giorno, 13.500 ton/anno), che verranno sottoposte ad un processo termico di depolimerizzazione con produzione di una fase liquida, di una fase solida carboniosa (comparabile al carbon coke) e di una fase gassosa". L'Amministrazione Comunale, alla luce dei potenziali impatti che potrebbero derivare dall'insediamento di questo impianto produttivo, ha chiesto un parere scientifico al Dr. Agostino Di Ciaula, referente regionale di ISDE (International Society of Doctors for Environment), il quale ha presentato le proprie osservazioni all'amministrazione comunale. Sull'argomento, inoltre, sono pervenute altre osservazioni prodotte dalla rivista "Sudcritica". La decisione dell'amministrazione comunale scaturisce anche dalla necessità di attivare interventi mirati alla difesa e alla tutela dell'ambiente, applicando quanto sancito dall'art. 2 della Costituzione italiana. Alla base della decisione, inoltre, la volontà di intraprendere, insieme agli altri Comuni del nuovo ambito territoriale, il percorso verso il traguardo dei "Rifiuti Zero", in linea con il nuovo Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti Urbani adottato dalla Regione Puglia e "completamente ignorati nello SPA (Studio preliminare Ambientale) dei proponenti", si legge nella relazione. Ad giustificare ulteriormente la decisione della Giunta c'è anche la circostanza che il Comune di Modugno è inserito dal 2008 nell'elenco delle 14 città che la Regione Puglia ha classificato nel Piano Regionale per la Qualità dell'aria (PRQA, pubblicato sul BURP n. 84 del 28 maggio 2008) in "fascia C", in quanto gravate da inquinamento critico prodotto sia da insediamenti produttivi che da traffico veicolare e che lo stesso PRQA prevede la necessità di un risanamento ambientale.

La Giunta Comunale ha inoltre approvato l'atto di indirizzo riguardante il progetto "Estate Bimbi 2013", ovvero un catalogo comunale di progetti finalizzati alla realizzazione di attività estive di carattere ludico - creativo ed educativo per bambini/e di età compresa tra i 3 e i 14 anni da svolgersi nel periodo 15 luglio - 7 settembre 2013.

L'obiettivo è quello di offrire un servizio ai bambini nel periodo estivo oltre che offrire alle famiglie un supporto durante il periodo di interruzione scolatica ed ampliare le opportunità ludico - creative ed educative a famiglie in condizioni di disagio economico e/o diversamente abili.

A breve verranno pubblicati l'avviso contenente i criteri e le modalità per l'individuazione dei soggetti proponenti i cui progetti saranno inclusi nel catalogo comunale e l'avviso per le famiglie modugnesi in cui verranno riportati i criteri e le modalità per l'accesso al contributo economico.

Infine, la Giunta Comunale ha approvato la Deliberazione: "Determinazione di somme non soggette ad esecuzione forzata. Art. 159, D. Lgs. n. 267/2000. II semestre 2013".


A proposito

Questa pagina contiene la pubblicazione del 04.07.13 13:49.

Contributo per il canone di locazione è la precedente pubblicazione.

Proclamazione dei consiglieri comunali è la successiva pubblicazione.

Cerca i contenuti recenti nella pagina iniziale oppure guarda in archivio per cercare tutti i contenuti.