Muccia, "angelo ferito"...

Lunedì 2 settembre alle 20.30, nel cortile della scuola "De Amicis" di Modugno, su iniziativa del Comune, la compagnia teatrale "Teatroscalo" metterà in scena una replica del monologo "Muccia".

Scritto e diretto da Michele Bia e recitato da Franco Ferrante, lo spettacolo teatrale è una specie di ballata su un racconto fatto da un ragazzo di Modugno alla stessa compagnia. La storia, di una persona dabbene del Sud, apparentemente a suo agio nei passaggi effimeri da un lavoro semplice all'altro, espone una figura umana molto diffusa nel nostro tempo, portatrice di un appello inaggirabile (colto, come è stato rilevato, già da Marx): a rovesciare l'ordine d'importanza tradizionale tra tempo disponibile e tempo del lavoro, e, quindi, a considerare ormai il tempo disponibile come misura di ricchezza rispetto a quello del lavoro.

Muccia è in questo senso "angelo ferito" che salva: rilancia la relazione di cura come inevitabile rispetto a quella di scambio.

 

 Manifesto (pdf)

 

A proposito

Questa pagina contiene la pubblicazione del 29.08.13 14:30.

Stagione venatoria 2013/2014 è la precedente pubblicazione.

Il cibo e le buone pratiche: fiera del prodotto biologico è la successiva pubblicazione.

Cerca i contenuti recenti nella pagina iniziale oppure guarda in archivio per cercare tutti i contenuti.